Intervista a TEDI BRUNETTI: la batterista e cantante parla del nuovo album Queen of Pittsburgh

Come hai cominciato a suonare la batteria e a cantare?

Ho iniziato a suonare la batteria e a cantare da adolescente in una rock band con alcuni amici delle superiori. La chitarra è in realtà il mio primo strumento. I tamburi non erano ammessi perché i miei genitori pensavano che fossero uno strumento da “ragazzi”. Hanno acconsentito a farmi studiare chitarra. Ho fatto abbastanza bene e mi hanno comprato una chitarra acustica. Ho iniziato a cantare e scrivere canzoni immediatamente, all’età di 11 anni. Quando sono stata abbastanza grande per trovare un lavoro dopo la scuola, ho preso i miei soldi e sono andata al centro commerciale. Lì mi sono iscritta a lezioni di batteria al negozio di musica locale. Mi sono unita alla band del liceo e ho trovato alcuni amici per formare una rock band. È stato allora che ho iniziato a suonare la batteria e a cantare.

Perché hai scelto la musica come tua più grande passione? E perché il blues?

La musica ha scelto me, non ho scelto io la musica. La musica è sempre stata un modo creativo per esprimere le mie emozioni. Quando ascolto musica sono IO! Sono io che canto, sono io che suono gli strumenti! Mi piacciono tutti i generi di musica, blues, classica, jazz, rock, R&B, latina… qualsiasi cosa fatta bene. Ho scelto di suonare musica influenzata dal blues per questo album perché è il fondamento della musica di oggi ed è familiare, e quindi facile da ascoltare per la maggior parte delle persone. Inoltre, poiché musicalmente il blues ha una struttura di base, accetta senza problemi le influenze jazz e rock, con cui mi piace abbellire le mie canzoni.

Quali sono le tue principali influenze?

Ho avuto molte influenze nel corso degli anni: da The Big Bands a The Beatles, Motown, Janis Joplin, Led Zepplin ecc. Stevie Wonder, Sting, Snarky Puppy e Oz Noy sono alcuni dei miei preferiti oggi.

Come hai vissuto l’allerta Covid?

Durante il lockdown mi sono rifugiata, con mio marito. Amo cucinare e ho potuto passare il tempo provando nuove ricette. Il Covid ha interrotto in modo benefico la produzione del mio ultimo album. Ci ha dato molto tempo per sederci con le tracce e assorbire ciò che avevamo fatto. Abbiamo aggiustato e perfezionato i mix e abbiamo un album eccellente, in parte perché abbiamo avuto il tempo di guardare tutto “al microscopio”, per così dire.

Quali sono alcuni dei significati dietro le tue canzoni?

Molte delle canzoni di questo album parlano della vita in città e della vita a Pittsburgh, USA. Amo Pittsburgh e spero che le persone siano abbastanza curiose da venire a trovarci.

Come affronti i concerti dal vivo, prima-durante-dopo? Raccontaci anche il processo di registrazione…

Giocavo nei club locali prima del Covid e ho ricominciato a scrivere. L’album dei Queen of Pittsburgh è iniziato come un progetto in studio. I miei produttori Dean Allen Sargent, chitarra-voce, e Michael Henegan, basso e voce, vivono a 6 ore di distanza nelle montagne Pocono. Sono diventati la mia band insieme a mio marito Jim Mason, alla chitarra solista. Il mio tastierista Harry Silver è a New York City. Quindi durante il Covid era impossibile fare concerti dal vivo. Il live streaming non era qualcosa di cui potevo trarre vantaggio a causa della distanza tra noi. Invece dei concerti dal vivo ho centrato il mio approccio visivo sui video musicali. Spero di tornare in tournée l’anno prossimo, quando spero saremo liberi di viaggiare all’estero, e di poter suonare in parti del mondo in cui non sono stata. Voglio sempre che i miei concerti dal vivo siano migliori dei miei album. Il mio obiettivo è fornire un’esperienza musicale e intima sensazionale per il pubblico.

Cos’hai pianificato per il futuro?

Sto costruendo la mia presenza online producendo piu’ video, migliorando il mio sito e aggiornando i miei social network. Poi cominceremo le prove per i live e comincerò la produzione per il prossimo album.

Pubblicato da

bommaraya

Giornalista. Rock Trotter. Amante della vita e delle sue sfumature.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...