Risate sabato 31 luglio a Villa del Bene (VR) con MARCO DELLA NOCE

Ci sarà da ridere sabato 31 luglio sera in Villa del Bene. Per l’occasione è atteso Marco Della Noce, noto al pubblico televisivo per il suo personaggio Larsen, ma anche per il meccanico della Ferrari Oriano Ferrari e per l’agente dei Nocs. Tra le apparizioni da segnalare quelle a Mai dire Gol e nel programma di Serena Dandini L’ottavo nano.

Il successo importante arriva però con Zelig. Ma Della Noce non è solo questo, è anche la voce di Luigi nei film: Cars – Motori ruggenti, Cars 2 e Cars 3. Così come attore in serie televisive e film.

L’evento, organizzato nella splendida struttura da Anthill Booking e dall’associazione Cultura Innovativa, patrocinato dal Ministero della Cultura – Polo Museale del Veneto e dal Comune di Dolcè, è ad ingresso gratuito ma con prenotazione obbligatoria all’indirizzo https://della-noce.eventbrite.it o inviando una mail a info@villadelbene.com o telefonando allo 045/8531196. L’apertura dei cancelli è prevista alle 19 con l’Happy Spritz Time.

In contemporanea ci saranno le esibizioni dei Veronesi Gravity Zero, del progster veronese Chianluca e del cantautore Vincenzo Greco. Durante tutta la serata sarà aperta l’area Food & Drink, inserita all’interno del delizioso parco che caratterizza la villa.

Ma Villa del Bene non è solo concerti. All’interno della struttura vengono poi organizzate anche presentazioni di libri, mostre d’arte, conferenze, meeting, degustazioni, picnic nel giardino e, quando sarà possibile, matrimoni e celebrazioni, fino al 29/08 è possibile visitare la mostra Like a Virgin di Sasha Torrisi, ex cantante dei Timoria. Inoltre nei prossimi mesi la villa diventerà un importante snodo per il cicloturismo e il turismo sostenibile. Infatti chi è interessato potrà noleggiare biciclette direttamente in loco, per poi inforcare la ciclabile che costeggia il fiume Adige cui spingersi fino a Innsbruck. In attesa del collegamento con il centro di Verona…

“La nostra intenzione è quella di costruire uno spazio inclusivo in cui tutti, bambini compresi, possano godere di storia, natura, arte e sostenibilità del vivere”, spiega Antonella Todaro di Cultura Innovativa partner di Villa Del Bene Network, “gli artisti qui sono benvenuti. La pandemia non è stata facile da gestire, ma ora siamo pronti a far vivere a chi lo vorrà un’estate stimolante, con nomi di sicuro interesse di livello nazionale”. La serata sarà presentata da Fabio Ricci.

Il canale YouTube tecnologico di Nicholas Soh

Spesso su questo sito parlo di musica, ma oggi voglio concentrarmi su un aspetto del lavoro che da anni svolgo nel campo del marketing e della comunicazione. Nello specifico vorrei analizzare il canale YouTube NicholassohTV in cui Nicholas Soh offre gratuitamente agli utenti recensioni, unboxing e…scherzi.

Sicuramente le recensioni tecnologiche hanno la meglio sugli altri contenuti. Tra gli ultimi video pubblicati i 5 accessori top per i laptot piuttosto che un setup per riprendere su YouTube semplificato danno un’idea della tipologia di contenuti che vanno per la maggiore.

Tra i video piu’ visti sono da notare quello in cui Nicholas parla di come sarebbe dovuto essere annunciato l’Iphone 12 e quello relativo alla recensione di uno degli ultimi arrivati in casa Apple. In tutto il canale in questione ha 12.400 iscritti e quasi 600mila visualizzazioni.

Lo stile di Nicholas è ironico, la qualità dei video piu’ che buona ed i colori generali molto chiari e un po’ freddi. Si potrebbe ormai definire uno stile distintivo, e un plauso va fatto a Nicholas proprio per questo suo occhio clinico nel capire come direzionarsi verso un pubblico che si sta affezionando a lui…

Il musicista 15enne Rafaricho annuncia un nuovo singolo.

Il cantautore e chitarrista Rafael Richardson (rafaricho) ha recentemente annunciato l’imminente uscita di un nuovo singolo in studio: Run Away. Originario di Doncaster, in Inghilterra, l’artista ha deciso di registrare una delle sue opere più personali fino ad oggi. Questa canzone è sicuramente un’introduzione perfetta alla sua musica.

Run Away ha un suono fluido e d’impatto, grazie a una produzione ben realizzata, progettata per suonare moderna mentre esplora anche le profondità della creatività di Rafaricho. Questa versione in particolare combina influenze diverse come la musica country pop, acustica e alternativa per creare un suono davvero unico.

Run Away è un fantastico primo assaggio di ciò che Rafaricho può realizzare. Questa versione è anche altamente raccomandata se piace il suono di artisti come John Mayer, Wilco e Jay Farrar, solo per citarne alcuni. Proprio come gli artisti di cui sopra, Rafaricho è armato di una passione per tutta la vita per la grande musica e della capacità di lasciare che le sue melodie parlino da sole.

Dopotutto, la grande musica non nasce inseguendo le tendenze: si tratta di creare un legame con il pubblico e farsi strada nei cuori! Questo è ciò che sta accadendo qui. Uno degli aspetti che guidano l’uscita è il modo in cui l’intimità dei testi si fonde perfettamente con l’approccio frizzante e moderno alla produzione.

Le percussioni sono potenti e decise, ma non sopraffanno mai le chitarre acustiche, che fungono da spina dorsale essenziale della canzone. Le voci sono molto personali ed emotive, guidate nel modo in cui l’intera canzone funziona.

In uscita il 7 agosto 2021 – Sito ufficiale | https://www.rafaricho.co.uk

BUNI MILANI torna con JUICY, ep e libro dedicato ad un’audace storia d’amore…

Essere un artista nel 2021 è molto diverso da come lo era all’inizio degli anni 2000. L’artista può avere il controllo completo della propria carriera, se sceglie questa strada. Buni Milani, una cantautrice indipendente e proprietaria del marchio di bellezza Mami Mogul Worldwide, ha lavorato diligentemente per far crescere il suo marchio personale e aziendale a livelli elevati.

Dopo essersi presa una pausa dalla musica per avere il suo primo figlio, la bellissima musicista ha iniziato a scrivere il suo EP, JUICY. Ricordando quanto i fan amassero le storie che raccontava attraverso la musica, Buni ha deciso di scrivere un libro per accompagnare il suo nuovo, piccante progetto musicale.

È la prima musicista al mondo a farlo. JUICY è descritta come una bella, sexy, ma audace storia d’amore tra un uomo ricco e attraente e Buni Milani. Buni di solito scrive le sue canzoni dopo diverse esperienze con diversi uomini della sua vita, ma questa volta l’intero progetto riguarda un uomo.

Uomini e donne di tutto il mondo apprezzeranno. L’EP JUICY e THE JUICY BOOK saranno disponibili per l’acquisto esclusivamente su mamimogulworldwide.com dal 4 settembre. Rimani aggiornato con Buni Milani su Instagram e sul sito ufficiale bunimilani.com.

BLAQ PAGES: il singolo Tempo – feat Soko7 – muove l’estate

L’artista BLAQ PAGES con sede a Los Angeles, ma nato ad Accra, offre la musica giusta per viaggiare in questa strana estate.

Dopo aver catturato l’attenzione con il suo ultimo singolo intitolato Tempo, feat Soko7, l’artista irrora il mondo con la sua musica a base di ritmi afro, tribalismi e un’energia contagiosa e comunicativa. La musica africana è chiaramente una grande influenza ascoltando il singolo.

Ci sono però tutti quei cliché di certa disco electro, e di trap. Tra queste senza dubbio la voce filtrata, che rende il risultato solo apparentemente freddo. Direi piu’ automatizzato, ma è solo un’impressione, perché comunque la capacità compositiva per muoversi in quel mondo c’è.

Il consiglio è quello di mettere le scarpe da ballo giuste e scendere in pista!

PINO SCOTTO a Villa del Bene sabato 24 luglio. Il rocker si racconta…

Si preannuncia una serata esplosiva quella di sabato 24 luglio a Villa del Bene. La splendida struttura sita a Volargne di Dolcé ospiterà nella rassegna Rockinvilla Pino Scotto, rocker impenitente che, in duo, ripercorrerà la sua istrionica ed incendiaria carriera.

Partito come voce dei seminali heavy metaller italiani Vanadium, Scotto ha costruito la propria credibilità su una vocalità granitica e su una presenza scenica resa ulteriormente irresistibile da proclami ulceranti. La sua carriera a RockTv ne ha ulteriormente innalzato il mito, ma il palco rimane l’ambiente naturale di Pino Scotto, come dimostrato piu’ volte anche nel veronese.

L’evento, organizzato nella splendida struttura da Anthill Booking e dall’associazione Cultura Innovativa, patrocinato dal Ministero della Cultura – Polo Museale del Veneto e dal Comune di Dolcè, è ad ingresso gratuito ma con prenotazione obbligatoria all’indirizzo https://www.pino-scotto.eventbrite.it. L’apertura dei cancelli è prevista alle 19 con Happy Spritz Time. E’ prevista la possibilità per i presenti di cenare e bere a prezzo calmierato.

In contemporanea ci saranno le esibizioni dei rocker veronesi The Gigahertz, degli Arizona Parker caratterizzati da una voce femminile e dal rock in italiano dei The Pillheads. Durante tutta la serata sarà aperta l’area Food & Drink, inserita all’interno del delizioso parco che caratterizza la villa.

Ma Villa del Bene non è solo concerti. All’interno della struttura vengono organizzate anche presentazioni di libri, mostre d’arte, conferenze, meeting, degustazioni, picnic nel giardino e, quando sarà possibile, matrimoni e celebrazioni. Inoltre nei prossimi mesi la villa diventerà un importante snodo per il cicloturismo e il turismo sostenibile. Infatti chi è interessato potrà noleggiare biciclette direttamente in loco, per poi inforcare la ciclabile che costeggia il fiume Adige cui spingersi fino a Innsbruck. In attesa del collegamento con il centro di Verona…

“La nostra intenzione è quella di costruire uno spazio inclusivo in cui tutti, bambini compresi, possano godere di storia, natura, arte e sostenibilità del vivere”, spiega Antonella Todaro di Cultura Innovativa partner di Villa Del Bene Network, “gli artisti qui sono benvenuti. La pandemia non è stata facile da gestire, ma ora siamo pronti a far vivere a chi lo vorrà un’estate stimolante, con nomi di sicuro interesse di livello nazionale”. La serata sarà presentata da Fabio Ricci.

La trasversalità della Butt tra musica, cinema e…

Katrin Butt, cantante, artista e attrice, ha ora pubblicato singoli su soundofmusic, da ascoltare su Spotify, che sono molto ben accolti dagli ascoltatori.

Dal 1988 al 1992 Katrin Butt ha studiato visual design sperimentale (con video e film) alla Linz Art University, e ha studiato pianoforte al Conservatorio Bruckner di Linz. Ha anche preso lezioni di canto e recitazione a Londra e Vienna e vinto numerosi premi per il canto, la recitazione, miglior regista e migliore attrice.

Ha pubblicato singoli su Spotify e lavorato con il premio Oscar Florentin Groll ed Elisabeth Kanettis, da ascoltare su Spotify. “Con Lady Gaga e Madonna poi mangio la pizza e Jonny Depp compra un involucro vegetariano” canta.

Ma si tratta di un messaggio per lei “Abbraccia te stesso e con esso il mondo, in modo che non cada in un abisso e il mondo finisca” è il suo credo. Come cantante, musicista e artista (Mag.art), ha avuto successo nelle esibizioni dal vivo ed è stata trasmessa alla radio.

Come produttrice e regista ha recitato in film propri e di altri (con Aaron Karl, Oberkogler ecc…) con Isabella Hübner (da Sturm der Liebe). È stata molto elogiata dalla stampa e descritta come una “moderna Hildegard Knef”, canta hip-hop, pop e si è esibita anche con Bobbie MacFerrin, tra gli altri.

PICCOLI PASSI: ad agosto il nuovo libro di ALBERTO DEL GRANDE

A un anno di distanza dall’uscita di “Appunti di Vista”, torna lo scrittore veronese con un nuovo lavoro. Piccoli Passi è la naturale evoluzione e conseguenza della precedente opera e l’autore, per confermare il suo stile narrativo, ha voluto mantenere lo stesso formato di racconti.

Sono otto le storie che muovono i loro Piccoli Passi tra cime innevate, sottoboschi e roccia, senza dimenticare il regno animale, compreso quello umano. Rimane forte la presenza dell’amore per la semplicità che lo scrittore ricerca costantemente e tutela con tutte le sue forze.

Con questa seconda opera ricalca il suo percorso, lasciando l’impronta dei suoi scarponi consunti dal cammino che la vita lo porta a compiere, immerso nella Natura. Un sentiero affrontato sempre con maggior lentezza e attenzione ai dettagli, alle sensazioni.

Copyright: DANNY RAMBALDO

Se fu Il bosco degli urogalli di Rigoni Stern a spingerlo nella prima avventura, durante la scrittura di Piccoli Passi ha fatto delle grandi scorpacciate tra le immagini raccontate da Thoreau nel celeberrimo “Walden, ovvero vita nel bosco”, dalle e delle quali si è nutrito nei momenti lontani dai boschi e dalla tanto amata brezza montana.

Dice l’autore: “Il contesto e l’ambiente in cui si svolgono i racconti sono fondamentali, ma è sulle emozioni che cerco sempre di focalizzarmi. È come se tenessi un occhio puntato esternamente e lontano, all’orizzonte, e uno profondamente ancorato all’interno dell’anima e di ciò che quelle sensazioni provocano in noi.”

L’esigenza continua di raccontare, tramite storie con alcuni agganci autobiografici, una Natura fatta di esseri viventi e di rapporti fra questi, è costantemente presente nelle giornate che vedono l’autore chino sulla sua (e ormai consumata) tastiera del pc. Se per Kerouac la scrittura fu on the road, per Alberto del Grande è senza ombra di dubbio in the wood.

Come nel precedente libro, lo stile rimane scorrevole e senza troppi fronzoli, come è l’autore stesso, e punta a trasmettere la pace data dai suoni della Terra, quelli dentro di noi.

Alberto del Grande, classe 1985, è uno scrittore, copywriter e ghostwriter professionista dal 2020. Amante della Natura e dell’ambiente, protegge le idee e il territorio grazie alle scelte quotidiane e grazie anche ai messaggi che cerca di trasmettere attraverso la parola scritta.

CONTATTI

www.albertodelgrande.com

www.instagram.com/alberto.del.grande/

www.instagram.com/adgcopy

facebook.com/albertodelgrandecopywriter

PAOLO BENVEGNU’ live gratuito a VILLA DEL BENE (VR) sabato 10 luglio

Sarà il cantautore Paolo Benvegnu’ ad animare la serata del 10 luglio in Villa del Bene, a Volargne di Dolcè (Vr). L’ex voce degli Scisma si è ormai ampiamente caratterizzata nel panorama musicale italiano odierno, rendendosi riconoscibile per una composizione raffinata e testi profondi.

Testimoniano la sua grandezza sei album e tre ep dati alle stampe tra il 2004 e oggi. Nel 2011 ha sfiorato la vittoria delle Targhe Tenco con Hermann, mentre nel 2019 ha cambiato etichetta accasandosi sotto Black Candy Records. Il suo concerto a Villa del Bene si preannuncia come uno degli eventi piu’ intensi dell’estate musicale veronese.

L’evento, organizzato nella splendida struttura da Anthill Booking e dall’associazione Cultura Innovativa, patrocinato dal Ministero della Cultura – Polo Museale del Veneto e dal Comune di Dolcè, è ad ingresso gratuito ma con prenotazione obbligatoria all’indirizzo https://paolo-benvegnu.eventbrite.it . L’apertura dei cancelli è prevista alle 19 con le esibizioni dei milanesi Nebula, del cantautore Stefano Di Nucci, dei veronesi Lapolveriera, dei Dagma Sogna e del bergamasco Christian Frosio. Possibilità di cenare nel giardino interno della villa con panini.

Ma Villa del Bene non è solo concerti. All’interno della struttura vengono organizzate anche presentazioni di libri, mostre d’arte, conferenze, meeting, degustazioni, picnic nel giardino e, quando sarà possibile, matrimoni e celebrazioni. Inoltre nei prossimi mesi la villa diventerà un importante snodo per il cicloturismo e il turismo sostenibile. Infatti chi è interessato potrà noleggiare biciclette direttamente in loco, per poi inforcare la ciclabile che costeggia il fiume Adige cui spingersi fino a Innsbruck. In attesa del collegamento con il centro di Verona…

“La nostra intenzione è quella di costruire uno spazio inclusivo in cui tutti, bambini compresi, possano godere di storia, natura, arte e sostenibilità del vivere”, spiega Gianneugenio Bortolazzi di Cultura Innovativa partner di Villa Del Bene Network, “gli artisti qui sono benvenuti. La pandemia non è stata facile da gestire, ma ora siamo pronti a far vivere a chi lo vorrà un’estate stimolante, con nomi di sicuro interesse di livello nazionale”. La serata sarà presentata da Fabio Ricci.

I Got the Music in Me: la dichiarazione d’amore in stile clubbing di April Diamond

April Diamond, l’artista che ha avuto successo nella BILLBOARD Dance con Lose Control, ora pubblica il suo energico seguito I Got The Music in Me. Il singolo la fa sentire “entusiasta, soprattutto di sentire dai fan di tutto il mondo che si stanno godendo la canzone”.

La versione dance moderna della classica canzone di Kiki Dee sta riscaldando le onde radio negli Stati Uniti ed è prevista per essere rilasciata nei club per le riaperture post-pandemia. L’uscita include il pluripremiato David Longoria alla tromba, vincitore di diversi premi, e il Powerhouse Choir, conosciuto a livello internazionale come il gruppo di esibizioni delle scuole superiori che ha ispirato GLEE.

Secondo il produttore Robert Eibach, “Mi sono divertito a remixare la canzone: gli artisti hanno creato una combinazione unica che i club già adorano”. April ha iniziato una serie estiva di spettacoli dal vivo in California e Texas per entusiasmare le folle e viaggerà attraverso il paese per ulteriori spettacoli e apparizioni.

Ma veniamo al brano. Senza dubbio strappa piu’ di un sorriso con il suo andamento catchy e sbarazzino. E d’altronde, non abbiamo forse tutti bisogno di ridere e divertirci, ancor di piu’ dopo questa estenuante pandemia? Quindi benvenga, anche perché effettivamente la tromba fa la diffrenza.

Il pezzo inoltre risulta piu’ corposo proprio grazie alla presenza dei coristi che ne riempiono le linee vocali e le atmosfere, creando un risultato apprezzabile. I Got the Music in Me è una dichiarazione d’amore per la musica fin dal titolo. Una dichiarazione che si sposa bene con il clubbing, e con la voglia di scrollarsi di dosso negatività che a volte sembrano piu’ grandi di noi.

“Non mi lascio buttare giu’ dalla vita”, dichiara la Diamond nel brano. Ed è quello che tutti cercano di fare, quotidianamente. Se poi la colonna sonora, con quella tromba sorniona ad insinuarsi in un ritmo insistito, aiuta…beh, è una marcia in piu’, forse due per chi ama queste sonorità.