GNUQUARTET live all’Arena di Verona con DIODATO

Il quartetto ligure da Meta e De Gregori verso il nuovo album su Paganini

Tornerà all’Arena di Verona, questa volta davanti al suo pubblico per un grande evento il 19 settembre. Diodato, vincitore del Festival di Sanremo 2020, si esibirà in quella che sarà una ‘grande festa dell’anima’ accompagnato sul palco da tanti musicisti e colleghi che si alterneranno fra i migliori successi del cantautore di origine tarantina. 

Tra gli ospiti anche il quartetto ligure GnuQuartet, formato da Francesca Rapetti al flauto, Roberto Izzo al violino, Raffaele Rebaudengo alla viola, Stefano Cabrera al violoncello. Gli Gnu vantano diverse importanti collaborazioni, dagli Afterhours ai Baustelle, dai La Crus di Giovanardi a Neri Marcorè, da Ermal Meta a Francesco De Gregori con cui hanno condiviso i tour.

Gli GNU QUARTET

Con all’attivo la partecipazione in oltre 15 lavori discografici, gli GnuQuartet hanno già pubblicato 6 album e “Paganini – The Rock Album” di prossima uscita. Si tratta di un omaggio alla musica e alla figura umana ed artistica di Paganini, inarrivabile atleta delle quattro corde che ha segnato la storia musicale dell’800. Un lavoro originale e curioso, lontano dagli stereotipi e dalle semplificazioni, un azzardo, un gioco pieno di rispetto e di affetto per la prima rockstar di tutti i tempi. 

Il 19 settembre calcheranno il palco dell’Arena di Verona, a partire dalle ore 21, assieme a Diodato.

“Sono consapevole del periodo che abbiamo vissuto e stiamo vivendo con la volontà di proiettarsi al futuro – aveva affermato il cantautore in occasione del Diodato Day del 14 settembre -. Ne abbiamo bisogno e lho notato guardando negli occhi della gente ai concerti che ho fatto in queste due estati anormali. Dobbiamo riprenderci uno spazio interiore per far risuonare delle armonie”. 

Il concerto verrà trasmesso su Radio Italia Solomusicaitaliana, radio ufficiale dell’evento.